skip to Main Content
Se Possiedi Una Piccola Serra O Un Semenzaio All’aperto Puoi Continuare A Coltivare Alcuni Specie Di Ortaggi, Tra Cui Quelli In Grado Di Produrre Frutti Dopo 30 Giorni.

Orto: cosa coltivare a Novembre

🌺 Orto a Novembre 🌺

Segui i consigli del Garden La Primula per scoprire cosa coltivare nel tuo orto, nel mese di Novembre

A Novembre, nell’orto, ci sono lavori da fare, un pò meno impegnativo come mese, ma comunque importante. Vediamo cosa piantare e raccogliere a Novembre.

Con l’arrivo di Novembre il freddo inizia a farsi sentire e il numero di ortaggi capaci di resistere all’aperto si riduce. Per aiutarci a prolungare la stagione possiamo affidarci a tunnel e serre fredde, ma gli ortaggi da trapiantare devono comunque essere ortaggi che resistono al freddo.

Quali sono gli ortaggi e le verdure resistenti a freddo?

Le verdure e gli ortaggi che si possono trapiantare a Novembre sono svariati.

Valeriana, rapa, cicoria, radicchio, cavolo nero, cavolo verza, cipolla, aglio, porro, spinacio.

Un pò meno resistenti sono invece la rucola, la bietola, il prezzemolo, il ravanello, i carciofi e i broccoli.
Quest’ultimi sono un pò più delicati, ma con qualche accortezza maggiore possiamo comunque trapiantarli a Novembre.

Cosa seminare a novembre nel’orto?

Se il clima della zona è mite possiamo seminare in terra, altrimenti meglio far uso di semenzaio o serra.

Di seguito l’elenco di cosa seminare:

  • aglio
  • cipolla
  • bietola da costa e orto
  • carciofo
  • cavolfiore
  • cavolo
  • cavolo broccolo
  • cavolo cappuccio
  • cavolo verza
  • cicorie e radicchio
  • finocchio
  • invidia riccia
  • invidia scarola
  • lattura
  • piante e erbe aromatiche
  • porro
  • valeriana

Novembre è un mese importante anche per la pulizia del terreno, conclusa la stagione estiva è bene prendersi cura della terra.

Il terreno rimasto libero da colture va vangato, rivoltando le zolle, per prepararlo alle semine di primavera. Rendilo più fertile cospargendolo di letame o compost e ricoprilo con uno strato di pacciamatura organica quale paglia o fogliame.

Opera dei rincalzi: cavoli, sedani, porri e finocchi sentono il bisogno di essere rincalzati, fallo gettando della terra ai lati della pianta allo scopo di proteggerle dal freddo.

Se hai nel tuo orto uno o più tunnel dovrai prestare un pò più di attenzione: bagna il terreno poco e quando il sole è alto nel cielo apri il tunnel per permettere il passaggio d’aria ed evitare la condensa, nemica delle piante, perchè gocciola e causa marciume.

Se a Novembre avete nostalgia degli ortaggi estivi non disperate, arrivano quelli autunnali a consolarvi!

Cosa raccogliere nell’orto a novembre?

  • spinacio
  • carciofo (raccoglilo recidendo i capolini con almeno 6 centimetri di gambo, tagliando in obliquo)
  • bieta
  • cavoli (raccoglili prima dell’arrivo del gelo e fino al momento della raccolta proteggili legando con uno spago le foglie al di sopra dei cuori)
  • cicoria
  • lattughe
  • finocchio
  • porro
  • peperoni
  • melanzane
  • rapa
  • radicchio
  • prezzemolo
  • sedano

Ricorda che è meglio non allungare di troppo i tempi di raccolta perchè il verificarsi di una gelata improvvisa potrebbe comprometterla irreparabilmente.

Le zucche, quelle che di solito si raccolgono a ottobre, possiamo continuare a raccoglierle.

Se possiedi una piccola serra o un semenzaio all’aperto puoi continuare a coltivare alcuni specie di ortaggi, tra cui quelli in grado di produrre frutti dopo 30 giorni.

Passa a trovarci: Garden La Primula, Siziano, località Gnignano:
🕐 ORARI DI APERTURA 🕐
Da Lunedì a Domenica: 9.00 / 12.30 – 15.00 / 19.00

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Back To Top